Manca sempre meno all’edizione del Rally di Roma Capitale 2020, l’evento motoristico che ha registrato l’iscrizione di 42 vetture di classe R5 e 32 vetture di classe Rally4. Quella in programma dal 24 al 26 luglio sarà una gara memorabile, sia per l’eccezionalità del periodo, sia per le grandi novità di questa edizione.

immagine che contiene auto da corsa con castel sant'angelo
Dal sito ufficiale del Rally di Roma Capitale

Insieme al round inaugurale del Campionato Europeo Rally FIA European Rally Championship 2020 e del Campionato Italiano Rally 2020, infatti, quest’anno si disputerà anche il Rally Stars. Una gara, questa, che sarà riservata alle WRC+, le vetture da rally più all’avanguardia progettate fino a oggi. La classifica di questa competizione sarà a sé stante e decreterà un vincitore diverso da quello della classifica delle automobili classe R5. Chi si aggiudicherà il podio del Rally Stars Roma Capitale avrà il compito di precedere vetture ed equipaggi in gara. Si darà il via, quindi, a una suggestiva cerimonia che percorrerà il tragitto della gara. Dallo splendido scenario di Castel Sant’Angelo con la passerella tra le vie del centro di Roma, si arriverà in Ciociaria e nelle zone limitrofe.

I partecipanti del Rally di Roma Capitale 2020

Tra i nomi più attesi della competizione, Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, alla prima gara con la Volkswagen Polo GTI R5. A loro si aggiungono Oliver Solberg e Aaron Johnston, l’ultimo dei due alla sua prima competizione su asfalto dopo il Rallye Monte-Carlo. Tra le donne, gareggeranno Rachele Somaschini e Giulia Zanchetta alla guida di una Peugeot 208 Rally4, Adrienn Vogel e Ivett Notheisz su Ford Fiesta Rally4 e Patrizia Perosino e Veronica Verzoletto all’esordio sulla Škoda Fabia R5.

immagine che contiene ford fiesta wrc per il rally di roma capitale 2020
Dal sito ufficiale del Rally di Roma Capitale

Grandi novità che, senza dubbio, conferiscono maggiore prestigio all’edizione del Rally di Roma Capitale 2020. La manifestazione, negli ultimi tempi, si è delineata come un vero e proprio punto di riferimento nell’ambito motoristico. Fino a diventare, in concomitanza con l’edizione di quest’anno, tappa inaugurale del Campionato Europeo FIA ERC 2020. Complici di questo sensibile aumento di interesse, anche le dichiarazioni ufficiali, arrivate già diverse settimane fa, che confermavano la partecipazione ufficiale di M-Sport con una Ford Fiesta WRC affidata a “Pedro” ed Emanuele Baldaccini. Per il primo si tratterà di un doppio debutto: sia alla guida della Ford Fiesta WRC, che nell’ambito dell’evento romano. Già ufficializzata da tempo anche la presenza del team britannico. Quest’ultimo, infatti, farà gareggiare Adrien Fourmaux con una Ford Fiesta R5 MKII. Inoltre, il pilota francese, al suo debutto assoluto nella serie continentale, porterà in gara una livrea inedita.

immagine che contiene auto da rally disposte alla partenza
Dal sito ufficiale del Rally di Roma Capitale

Il Rally e il Memorial “Pasquale Amoroso”

Durante questa edizione, inoltre, sarà ricordato Pasquale Amoroso, dirigente della Federazione Sportiva Nazionale scomparso due anni fa. Il Memorial a lui dedicato verrà assegnato a chi, nella giornata del 26 luglio, realizzerà il miglior crono assoluto. La giornata si basa sulla prova speciale 15 denominata Guarcino, di 11.75 km, nonché ultima gara speciale dell’intera manifestazione.

Skygate S.p.A., che per il terzo anno consecutivo è partner del prestigioso evento sportivo, ribadisce la sua adesione allo spirito del Rally di Roma Capitale. Un evento che potrà essere seguito anche in diretta Facebook e la cui rilevanza internazionale attirerà migliaia di appassionati e le case automobilistiche più prestigiose. Tutto ciò, mosso dal valore della sportività e dalla volontà di creare una rete di connessioni aziendali capaci di sorreggere efficacemente un evento di questa portata.